+39 320 347 8547 info@ladimoradiaugusto.com

Un nuovo volto al Museo della Città

Hanno preso avvio a fine febbraio i lavori che muteranno il volto del primo piano del Museo della Città di Rimini. Nuovi accostamenti tra le opere, l’aggiornamento totale dell’illuminazione, l’integrazione con sistemi tecnologici e un nuovo itinerario narrativo interesserà circa un quarto del percorso espositivo e ridisegnerà le modalità di fruizione di circa trecento opere, tra sculture, dipinti, medaglie e ceramiche, della porzione che va dall’Alto Medioevo al Rinascimento.

Durante le fasi di cantiere, che dureranno all’incirca fino a settembre, le collezioni del Museo della Città non interessate dai lavori che riguardano il primo piano, saranno visitabili, con biglietto ridotto (5 €). Resteranno aperte al pubblico la ricchissima sezione Archeologica, connessa con la Domus del Chirurgo di piazza Ferrari, la Pinacoteca nei percorsi dedicati alle opere pittoriche e ceramiche del XVI-XIX secolo.

Costruzione di nuove modalità di fruizione, supportate anche da tecnologie immersive e interattive attraverso otto stazioni multimediali che illustrano arte e storia del territorio

Un allestimento temporaneo

Per non privare i visitatori dei capolavori del Museo, come la Pietà di Giovanni Bellini, da metà marzo è appositamente allestita una sala al piano terra con esposto il ‘Cristo sorretto dagli angeli’, il capolavoro rinascimentale del maestro veneto proveniente dalla sagrestia del Tempio Malatestiano, assieme a una selezione di opere che anticipano i temi principali del nuovo allestimento. 

Articolo precedenteProssimo articolo

Altri articoli che potrebbero interessarti

Leave a Reply

Proceed Booking